Archivi tag: Poesia

P#1

Wake up kiss cup miss perform the rituals get the things done meet some beauties breath the sun walk the streets cook and eat and behind beyond all these things inside all these things a vast wild profound evident permanent … Continua a leggere

Pubblicato in English writing, Le mie cose., Poetry | Contrassegnato , | Lascia un commento

A Settembre si ha bisogno di poesia. Piccoli annunci di Wislawa Szymborska.

Le foglie si guardano l’un l’altra con gli occhi spalancati. Che bella sorellanza dev’essere, quella tra foglie! È Settembre, e qui da me questo Settembre è stato appena istituito mese della poesia. “CHIUNQUE sappia dove sia finita la compassione (immaginazione … Continua a leggere

Pubblicato in Le mie cose. | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Disperazione! E resilienza. E una playlist di nome “Sundays” suonata di sabato, e per fortuna anche lo sguardo infuriato di Majakovskij.

È da un po’ di settimane che torna questo termine, “resilienza”. La prima volta che l’ho incontrato dopo molto tempo non ricordavo cosa volesse dire e l’ho cercato sul vocabolario. Insomma, é chiaro che oggi c’è qualcosa che non va: … Continua a leggere

Pubblicato in Le mie cose., Pain. | Contrassegnato , , , , | 2 commenti

Ogni poeta è un mondo completo.

Qualche giorno fa il mio amico P. mi ha mandato una poesia. L’autore si chiama Herberto Hélder, un nome rotondo, completo, ho pensato quando l’ho letto, e ho pensato anche che una persona con questo nome doveva avere un viso … Continua a leggere

Pubblicato in Le mie cose., Letture | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Haiku #10. (questo l’ha scritto Kijo)

“The moment two bubbles are united, they both vanish. A lotus blooms.” Murakami, Kijo

Pubblicato in E gli Haiku, English writing | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Eterotopie, eterocronie ed eteroglaciologie alla parata omosessuale di Berlino. (con Michel Foucault, ma non c’entra)

La domenica tu ti svegli e hai combinato tante di quelle cose che poi ti viene in mente Michael Foucault. Per quell’idea delle eterotopie, luoghi non-luoghi contrapposti alle utopie, “connessi a tutti gli altri spazi ma in modo tale da … Continua a leggere

Pubblicato in Le mie cose., No pain., Scrivere ancora. | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Segrob siul egroj, e quelli che hanno scritto prima di noi.

Non mi piace ricordare personaggi nell’anniversario della loro morte ma ci sono alcune persone che se potessi ricorderei ogni giorno, e dunque oggi io vorrei ringraziare e celebrare il mondo per aver creato un uomo come lei. Le do del … Continua a leggere

Pubblicato in Le mie cose., Letture, Scrivere ancora. | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Rilke, e giochiamo che esisteva il caso.

Qualcosa letta in giro, per caso. Obbligo morale di ricopiarla qui. “…Und ich möchte Sie, so gut ich es kann, bitten, Geduld zu haben gegen alles Ungelöste in Ihrem Herzen und zu versuchen, die Fragen selbst lieb zu haben wie … Continua a leggere

Pubblicato in Le mie cose., Letture | Contrassegnato , , | 4 commenti

Motivi per risplendere.

Qualche tempo fa ho ricevuto una poesia da una di quelle persone che da uno a dieci in tante cose poi tu alla fine le daresti dieci. La poesia mi è piaciuta così tanto che l’ho trascritta su un sacchetto … Continua a leggere

Pubblicato in Le mie cose., Letture | Contrassegnato , , , , , , , , | 2 commenti

Poi.

Poi nei momenti quando si nasce e si muore, ti rendi conto che c’è solo l’amore.

Pubblicato in Le mie cose., No pain., Pain. | Contrassegnato , , , , , , , | 1 commento

Lacci rossi in mare.

Annodarsi i capelli e lavarsi il viso, raccogliere i sassi e poi l’acqua, e la memoria. Lasciarsi sciogliere i capelli e lasciarsi tradire, lasciarsi amare e poi il mare, e la storia. Ci sono  modi di ricordare che sono come

Pubblicato in Ascolti, Pain. | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Noi, Borges & The Drift. Ascolta e deriva.

– Dove ci troviamo? – Chi e quando. – Noi, adesso, Jorge. Siamo all’Aleph? – Siamo all’Aleph. – Cos’è questo… questo Aleph? – L’Aleph? L’Aleph è il luogo dove si trovano, senza confondersi, tutti i luoghi della terra, visti da … Continua a leggere

Pubblicato in Ascolti, Le mie cose., Letture | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento