Tag Archives: Bambini

Noi e cose che reggono il mondo, come il corpo e la bellezza, e poi Jade Beall.

Noi e alcune cose importanti, il corpo, la bellezza, l’umanità, le donne, la fotografia, la verità, la pelle, le storie, le scelte, le pance, i battiti, le attese, i seni, i capezzoli, i capelli, gli odori, la donnità, la donnità. … Continue reading

Posted in Le mie cose. | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

Prima del tempo c’era un enorme muesli.

– Allora bambini, quarta domanda, quale giorno viene prima del lunedì? – Prima del lunedì non c’è niente. – Ma come? – Eh sì. – Mh. Effettivamente hai ragione. Non possiamo raccontare che il tempo va così e così, comincia … Continue reading

Posted in Le mie cose. | Tagged | 2 Comments

Tondi e magnifici come i seni.

Quasi ogni giorno per andare a lavoro passo dal parco, con la bici. A volte sono in anticipo, ma così in anticipo che mi sdraio sull’erba fresca finché non arriva un po’ di ritardo, allora mi rimetto in bici e … Continue reading

Posted in Le mie cose. | Tagged , , , , | Leave a comment

L’umanità venuta coi grumi.

Ci sono questi che gli mandi il disegno di tuo figlio e loro si mettono a cucire un giocattolo a immagine e somiglianza del disegno. E poi ti mandano a casa il pupazzetto, tutto storto e bruttino e commovente esattamente … Continue reading

Posted in Le mie cose. | Tagged , , | Leave a comment

Nei giorni passati a scrivere.

Nei giorni passati a scrivere c’erano i supereroi che piangevano mentre tu non li guardavi, aspettavano il momento giusto e poi tac, giù di lacrimoni. Poi c’era un museo con le sale piene di alberi dove si poteva ballare, come … Continue reading

Posted in Le mie cose., Pain., Scrivere ancora. | Tagged , , , | 4 Comments

Cose che io forse non riuscirei (più).

Erano saliti insieme sulla metro spinti da decine di persone dietro di loro. C’era confusione e la folla li allontanò. Si ritrovarono lontani, pigiati contro la gente. Si guardavano. Si fissavano. Con lo sguardo preoccupato dalla distanza e appuntito da … Continue reading

Posted in Le mie cose. | Tagged | Leave a comment

Questo blog.

Ma questo blog, che prima non c’era, ma dico io, dov’era? Qualche giorno fa chiacchieravo con un amico di 7 anni ed è saltata fuori non so come una questione che risaliva a una data precedente alla sua nascita, e … Continue reading

Posted in Le mie cose., Scrivere ancora. | Tagged , | Leave a comment

Ho perso il concerto di Bob Corn.

Lui 7 anni. Sta parlando al telefono col babbo. E ha male alla pianta del piede. Di quei mali misteriosi, che si manifestano con segni sulla pelle invisibili e tremendi. Il suo babbo gli parla. Intanto lui allontana il cordless dall’orecchio e lo … Continue reading

Posted in Ascolti, Le mie cose. | Tagged , | Leave a comment

Angels & Flowers. La notte è anche un sole. 11.01.2011

Mi sono svegliata senza volto stamani mentre il mondo cantava a voce bassa ed occhi chiusi e non aveva occhi per me solo voce piana, voce calda, voce altrove, voce dentro e poi ho camminato a lungo nel buio del mattino berlinese … Continue reading

Posted in Ascolti, Le mie cose. | Tagged , , , | Leave a comment

.senza vergogna

Eravamo in una sorta di soffitta. L’avevo portata lì sapendo bene quello che sarebbe successo. Avevo finto naturalezza. Averla ingannata non mi stupiva, non mi feriva. Ci abbracciavamo e ridevamo, nervosamente felici di ritrovarci in uno spazio più ridotto del … Continue reading

Posted in Le mie cose. | Tagged , , | Leave a comment

I nasi incollati al vetro.

I corpi sfiduciati, accasciati contro i portoni, appesantiti da bagagli inumani. I nasi incollati al vetro, le mani in alto, incollate anch’esse, come chi guarda un destino che prima o poi sparerà. A volte, alcuni, stanno seduti sul pavimento, testa fra le mani. … Continue reading

Posted in Le mie cose. | Tagged | Leave a comment

Noi con le nostre mani vuote di disegni.

Oggi ho visto un cuore disegnato sul palmo della mano di E. Le ho chiesto cos’era. Ha serrato le mani dentro le zampette ridendo tutta timida. Poi ha svelato. Era un cuore che si son disegnati lei, la sua amica … Continue reading

Posted in Le mie cose. | Tagged | Leave a comment