I nostri occhi.

In tedesco si dice intensiv, e spiega quello che voglio dire meglio di intenso. Perché io mi sento gettata qui (gettatezza, Heidegger, etc etc)  in un ammaestramento intensivo, costretta a vivere non solo intensamente bensì intensivamente, sottoposta a trattamenti esistenziali di ogni tipo mentre l’essere nel tempo comincia a gravare nell’assenza del passato e la vanità di alcune cose mi rende impossibile il procedervi dentro, io sorrido da fuori abbastanza forte perché sembri un dentro, ché a volte è rassicurante che una donna sorrida, e necessario. Io sorrido, ho bisogno di rileggere Sein und Zeit.

Perla non c’è più e questa frase io non l’avevo mai considerata pronunciabile. Ho la sensazione che la pronuncerò tanto, nel tempo che adesso viene, perché ora che è successa ha riempito la stanza dove scrivo e respiro. E tiro in ballo pure Wittgenstein, che diceva episodicamente delle cose non del tutto idiote del tipo  “su ciò, di cui non si può parlare, si deve tacere.”

Sein und Zeit, Essere e tempo, lo rileggerò in italiano. La mia professoressa di italiano del liceo il primo giorno entrò in classe con gli occhiali da sole, burbera e bionda coi capelli tagliati corti, bella e io le chiesi senza mancanza di sfacciataggine di toglierseli, quegli occhiali da sole, che sennò non si vedeva l’espressione dei suoi occhi. Una che si chiama Perla di nome dovrebbe essere al di là dell’essere e del tempo, del Sein e dello Zeit, dovrebbe restare sempre lì.

A Berlino il tempo piove ma come dovrei fare ad andare a lavorare senza occhiali da sole, con questi occhi che ho. Piove tutto, di sti tempi, piove il tempo, piove l’essere, Perla muore, piovo io.

Advertisements
This entry was posted in Letture, Pain. and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s